Cerca
  • Luca Usai

CrossFit vs Bodybuilding: qual è l'approccio migliore per la crescita muscolare?


In una delle nostre solite chiacchierate con l’amico Francesco Ragone (nutrizionista sportivo con cui ho il piacere di collaborare), riflettevamo sul motivo per cui tante ragazze ottengono risultati maggiori e più repentini con il Crossfit piuttosto che con la sala pesi.

Per me i motivi sono principalmente due:

- Approccio psicologico differente

Parliamoci chiaro, la sala pesi è un’attività statica. Per quanto la si possa adattare al tipo di persona per renderla più dinamica, se vai il Lunedì alle 18 ad allenarti dovrai comunque arrenderti.

Questa staticità pesa molto più alle ragazze che ai ragazzi, le quali si annoiano a stare buttate per 10 minuti sullo stesso macchinario.

Il Crossfit, invece, nella sua dinamicità, ti consente un lavoro più fantasioso e di conseguenza visto come meno noioso per molte persone.

Approcciarsi in maniera positiva ad una disciplina la renderà per forza di cose più produttiva,questo perchè verrà svolta con più entusiasmo, meglio tecnicamente e con carichi più elevati dato che ci sarà anche più grinta.


- Metodologia di allenamento differente

Il Crossfit si basa su un tipo di lavoro incentrato sulla densità, ossia cercare di mettere più volume possibile nel minor tempo.

Questo approccio, utilizzato anche in sala pesi ma con modalità differenti, paga sempre in acuto; se si parla di risultati estetici.

Inoltre, la maggior parte delle ragazze, non ha una buona sensibilità insulinica e le metodologie utilizzate nel Crossfit portano a migliorarla. Infatti, come mi faceva notare Francesco, i parametri ematici delle ragazze che praticano Crossfit migliorano sensibilmente da subito.


- L’altra faccia della medaglia. -


Come tutto nella vita non possono essere sempre rose e fiori, perciò a mio avviso questi miglioramenti estetici si portano dietro anche dei lati negativi.


Il primo è sicuramente il non poter rispettare dei principi di specificità muscolare.

Perché il Bodybuilding è la disciplina migliore per raggiungere i canoni estetici?

Proprio perché è l’unica a rispettare questo principio.


Non sto tirando l’acqua al mio mulino, sia chiaro, è un dato di fatto.


La sala pesi ti consente di intervenire in maniera settorializzata su quei distretti muscolari carenti o, al contrario, che non vanno allenati.


Esempio pratico.

Ragazza ginoide, 1.60 , un po’ in sovrappeso, adiposità localizzata ovviamente su cosce e fianchi.


Si approccia al Crossfit per la prima volta, sapete quale sarà il primo riscontro dopo un mesetto di allenamenti? Circonferenza di cosce e glutei che lievitano!

Questo tipo di ragazze sono delle ottime responder all’allenamento della parte bassa del corpo, il problema è che il muscolo cresce anche sotto uno strato di tessuto adiposo.


In sala pesi, non avendo allenamenti “standardizzati” come nel Crossfit o esercizi obbligatori, possiamo farle fare solo una serie di Squat a settimana o anche niente.


Ci si muove per priorità muscolare.

Altro discorso se si presenta al box una ragazza longilinea o con una percentuale di massa grassa bassa, quelle che potremmo identificare nella macro categoria delle androgine.


Con questa tipologia di ragazze si può fare ogni tipo di lavoro con ottimi risultati, un po’ come per tutti gli uomini.


Dopo questo papiro qual è la morale della favola?

Potrebbe sembrare che stia screditando il Crossfit, ma non è così!

Ogni disciplina ha i suoi Pro e i suoi Contro, in base alle vostre esigenze scegliete quella che fa più per voi, la cosa importante è che vi alleniate! #crossfit #bodybuilding #lucausai #fitness #allenamento

39 visualizzazioni
  • Facebook
  • YouTube
  • Instagram

©Copyright Luca Usai | Body Building Coach - P.Iva 01580070918 - Tutti i diritti riservati
Privacy - Realizzato da Laura Mereu Web Marketing