Cerca
  • Luca Usai

L'Hip thrust è un esercizio adatto a tutti?

Aggiornato il: apr 16




Negli ultimi anni c’è stato un forte avvento dell’Hip Thrust nelle sale pesi di tutto il mondo.


Questa moda si è portata dietro sicuramente delle note positive, come maggiore attenzione all’allenamento al femminile o la riscoperta di esercizi ormai in disuso; ma anche lati negativi.


Tra questi ci vedo la prescrizione obbligatoria, del suddetto esercizio,per tutte le ragazze e anche l’eccessivo utilizzo con i ragazzi.


L’Hip Thrust non è diverso dagli altri esercizi, anch’esso deve sottostare alle leggi della soggettiva strutturale.


In parole povere, tutti gli esercizi devono essere adatti alla persona, la scelta di essi è molto importante, ecco perchè non dovrebbero esistere esercizi imprescindibili.


L’Hip Thrust, è ottimo esercizio per allenare i glutei, non lo si può negare, però ci sono dei casi in cui potrebbe non risultare una buona scelta o in cui potrebbe non essere sfruttato al meglio. Vediamo le casistiche.


- Qualora non si avesse una buona mobilità di anca e bacino.

Nel caso ci fosse un impedimento di qualche tipo che limiti il ROM dell'articolazione il rischio è che muscoli, come gli estensori lombari e gli ischiocrurali, rubino lavoro al gluteo.


- Assenza di curva lombare.

Un tratto lombare rettilineizzato costringe il gluteo a lavorare male anche nella quotidianità, ecco perchè c’è una forte correlazione tra curva lombare e carenza glutea. Per evitare di sollecitare la zona dorso-lombare e non stimolare a dovere il gluteo è necessario prima ristabilire la giusta lordosi.


- Curva lombare accentuata.

Una iperlordosi, al contrario, accentua l’estetica del gluteo ma durante il suo allenamento farà “rubare” molta attivazione da parte dei lombi sollecitando una zona già abbastanza stressata.


- Debolezza del CORE e del pavimento pelvico.

Addome e obliqui lavorano in sinergia con il pavimento pelvico per stabilizzare il bacino prima dell’estensione. Una debolezza dei due compartimenti porta alla perdita di attivazione del gluteo a favore di altri muscoli come ischiocrurali, piriforme o erettori lombari.


Ora sicuramente vi starete chiedendo a chi è adatto, dato che probabilmente ho escluso il 90% dei frequentatori delle palestre.


La realtà è che non adatto non significa che vada per forza escluso ma che, se siete una delle condizioni descritte in precedenza, l’Hip Thrust potrebbe non essere l’esercizio più adatto ad allenare i vostri glutei.


Perciò, se volete renderlo davvero efficace al 100%, prima dovete curare gli aspetti legati alla mobilità e alla fisiologia della colonna.


Infine la morale è che, come per tutti gli esercizi, non dovete inserirli “perchè lo fanno tutti” o “perchè va di moda” ma solo se si adattano alla struttura di chi lo esegue.

12 visualizzazioni
  • Facebook
  • YouTube
  • Instagram

©Copyright Luca Usai | Body Building Coach - P.Iva 01580070918 - Tutti i diritti riservati
Privacy - Realizzato da Laura Mereu Web Marketing